Il termine Chiropratica è riferito allo studio, alla diagnosi, alla cura e alla prevenzione dei disturbi neuromuscoloscheletrici e dei loro effetti sullo stato generale di salute.
La chiropratica (dal greco cheir, mano e praxis, azione) è una pratica che dichiara come obiettivo il mantenimento e il ristabilimento della salute dell’uomo, passando dalla diagnosi, il trattamento e la prevenzione delle sue deficienze funzionali concentrando la sua azione sull’integrità del sistema nervoso, assumendo che esso controlli tutti gli altri sistemi del corpo umano e portando una particolare attenzione alla colonna vertebrale che lo contiene, nel presupposto, in particolare, che le disfunzioni del midollo spinale possano interferire con quella che definiscono l’innata capacità del corpo di guarire da sé (intelligenza innata).
La chiropratica è considerata nella maggioranza delle nazioni una medicina alternativa, definizione contestata da molti chiropratici . La chiropratica enfatizza la manipolazione (inclusa la manipolazione spinale) e include un’opera di consulenza sugli “stili di vita”.