Prima di procedere nello specifico è bene dare un accenno del significato di alcalinizzante. Il termine deriva da alcalino, ovvero ricco di elettroni. L’equilibrio acido-alcalino gioca un ruolo fondamentale nella salute dell’organismo umano. E’ necessario avere ben chiaro che l’acidità o la basicità di un liquido viene misurata attraverso una scala, detta scala del pH . Secondo questa precisazione un pH si definisce neutro quando ha valore 7, acido quando è inferiore a 7, alcalino o basico superiore a 7. Secondo il Dr. Robert Young il valore assoluto per un ph ottimale è pari a 7,365. Questo valore riesce ad essere mantenuto dall’organismo quando vi è il funzionamento corale dei sistemi tampone che neutralizzano gli acidi derivanti da alimenti e bevande che inseriamo ogni giorno per nutrirci. Un mancato apporto di nutrienti alcalinizzanti provoca acidosi corporea, il terreno fertile dove si annidano le più svariate patologie.
Sarà possibile trovare di più su questo argomento attraverso gli articoli dedicati alla nutrizione, nonché nei successivi menù  di questa sezione.